Il release miofasciale

Una disciplina di tendenza per il massaggio del tessuto connettivo è senza dubbio il “Release miofasciale”, che si pratica con l’ausilio del foam roller, un rullo di gomma.

L’utilizzo di questo rullo, precede lo stretching ed è una conseguenza dell’allungamento e della distensione dei muscoli, permettendo di sviluppare la massa muscolare in sicurezza e di attenuare i dolori dovuti a posture scorrette. E’ Uno strumento sul quale bisogna far “rotolare” il corpo in tutte le direzioni assecondando il senso in cui si sviluppano le linee fasciali.

Il foam roller può essere utilizzato per il pilates, ma anche per la tonificazione. Si tratta di un rotolo di gomma liscio o levigato e nel massaggio miofasciale, con il suo l’utilizzo, si va a diminuire la pressione sulla fascia fibrosa del tessuto connettivo ovvero quello che riveste i muscoli. Questo tipo di rilascio muscolare della fascia aiuta a regolare il sistema linfatico. E’ più intenso perché agisce con il peso del proprio corpo sul rullo. L’effetto è quello di quando si riceve un massaggio da un professionista, che con le mani applica pressione per allungare i muscoli. In questo caso invece sei tu che “rotolando” sul foam roller senti davvero il beneficio della distensione. All’inizio si può percepire anche un po’ di dolore, ma è normale.

Il foam roller può essere assolutamente utilizzato a casa, l’importante è farsi insegnare da un esperto come adoperarlo al meglio.
Per quel che riguarda le controindicazioni, possiamo dire che non si usa sulle vene varicose. Stare attenti a chi ha problemi importanti particolari al sistema linfatico. Inoltre per coloro che hanno subito qualche frattura o soffrono di fragilità ossea: in questi casi è sempre bene rivolgersi ad un esperto per capire se l’uso del foam può causare problemi. Ma per tutti gli altri, saranno solo benefici».

Può essere utilizzato da tutti. Ce ne sono di diversi tipi per ogni esigenza, di diversi materiali e di diverse dimensioni. E può essere utilizzato anche dai più piccoli. L’unica attenzione per i bimbi è scegliere dei foam roller fatti con una schiuma più morbida.

Leave Comment