Il Pilates sulle grandi macchine

Il metodo Pilates è ormai una disciplina consolidata in tutto il mondo. Una realtà che occupa migliaia di insegnanti, verso la quale inizialmente tutti si sono avvicinati spinti da semplice curiosità. Oggi solo i motivati decidono di frequentare un corso.

Nella maggior parte dei casi si tratta di persone con problemi alla schiena, o in una fase di post riabilitazione oppure solo per conservare un corpo efficiente. Nel frattempo il metodo ha subito profondi cambiamenti rispetto a come lo intendeva il suo inventore. Il metodo che spesso è fonte di ispirazione verso altre discipline, è stato integrato con elementi che non sempre fanno parte del repertorio classico. Il futuro del metodo è nella ricerca continua nel dettaglio, sempre meno a “scopo Fitness”, sempre più riabilitativo. Negli ultimi anni stiamo assistendo al grande successo delle grandi macchine; il vero genio del Metodo Pilates risiede in questi grandi attrezzi il cui utilizzo consente di lavorare con tutti i soggetti e di curare e prevenire diverse patologie.

Le macchine del Pilates sembrano strani attrezzi di tortura, ma nella realtà si scoprono come un meraviglioso ausilio alla pratica del metodo donando una esperienza di movimento nuova che aumenta la consapevolezza del proprio corpo e la percezione di maggior leggerezza e allungamento.

La grande rivoluzione portata nel mondo del movimento da Joseph Pilates è senz’altro da attribuire all’introduzione delle molle. La loro principale caratteristica sta nel consentire di eseguire un movimento più fluido producendo una resistenza che non si esaurisce durante l’esecuzione dell’esercizio. La maggior parte delle Macchine Pilates (Reformer, Chair, Cadillac) presenti allo studio personal LET’S MOVE, funziona attraverso l’utilizzo di queste molle di diversa resistenza che regolano l’intensità degli esercizi e al tempo stesso producono un’assistenza nell’esecuzione degli esercizi più complicati.
Analizziamo insieme le caratteristiche delle grandi Macchine:

Il Reformer è un attrezzo simile ad un lettino, costituito da una piattaforma provvista di molle agganciabili e sganciabili di diverso colore (in base al grado di intensità) e da cinghie con manici. Queste ultime servono a spostare il carrello lungo il binario, in avanti ed indietro, mediante il movimento delle gambe e delle braccia. Esso consente un allenamento completo potenziando i muscoli di tutto il corpo e migliorando la duttilità, la flessibilità articolare e la postura. E’ adatto ad esercizio di resistenza, ma anche per allenamenti a basso impatto (soprattutto all’inizio o in fasi riabilitative) con recupero dei diversi distretti muscolari.

La Cadillac, deriva il proprio nome da quello della famosa marca di vetture americane. E’ lo strumento più grande e appariscente in studio, grazie a una serie di molle sistemate in una caratteristica struttura di letto a “baldacchino”, è stata creata per accrescere la capacità propriocettiva (la percezione di sé in relazione al mondo esterno) del lavoro neuromuscolare e permette di praticare una serie di esercizi fondamentali per il benessere. La Cadillac, inoltre, è dotata di tre attrezzi specifici che la integrano e la completano: il Trapeze, utile per far lavorare sui muscoli posteriori della coscia, la Rolling Back Bar e la Tower con la sua Push Through Bar, che consentono una corretta mobilizzazione della colonna vertebrale e portano gli allievi a eseguire un lavoro finalizzato a compensare i problemi derivanti da posture scorrette.

La Chair deriva il suo nome alla forma e al suo utilizzo. Grazie alla sua particolare forma, la Chair permette di realizzare esercizi in stazione eretta, seduta, prona e supina ed effettuare così un programma di allenamento completo in grado di rafforzare tutta la muscolatura.

I principali benefici del Pilates con i macchinari:
Riduzione del mal di schiena, riduzione dei dolori articolari, tonificazione e rinforzo muscolare, miglioramento della postura, migliorare la fluidità dei movimenti, recuperare dagli infortuni, supportare la preparazione sportiva, ottenere risultati in tempi brevi.

Leave Comment